Nel 2003 mi diplomai in Canto Lirico al Conservatorio di Musica di Parma.Fu una situazione strana, pochi giorni dopo il diploma il direttore d’orchestra del nostro Conservatorio mi fece sostenere un’audizione presso il prestigioso teatro di Spoleto, da cui erano partiti tanti grandi artisti. La superai, con una certa incoscienza, e vinsi il ruolo non assegnato quell’anno per concorso, Cherubino ne “Le nozze di Figaro”. Per due anni interi portammo con lo Sperimentale questo fantastico spettacolo sino al Giappone, e poi mi dimenticai di questo mondo per circa dieci anni. La tessitura in cui cantavo era prevalentemente da mezzosoprano, ma sentivo fortissimo come la mia vera natura si esprimesse nella corda del soprano verdiano. Nei dieci anni successivi interpretai moltissime arie per soprano in diversi spettacoli di prosa, tuttavia la strada di attrice si dipanava davanti a me con velocità e scioltezza, e divenne quella principale. Eppure dentro di me si affacciava  una vocina consapevole di avere un intero universo con cui confrontarsi. Continuavo a studiare con validi insegnanti che mi tenevano in allenamento, e dopo il primo periodo mozartiano la mia voce virò prepotentemente verso quella di un soprano verdiano in erba. Cantai ne “L’alchimista”di Ben Johnson ancora in un repertorio “Falcon”, interpretai Manon in “Manon Lescaut” di Puccini  nel 2008 a fianco di Paolo Lardizzone. Durante Spoleto avevo avuto la fortuna di cantare vicino a voci oggi famosissime come Sofia Mitropoulos, Carmela Remigio, Roberta Canzian, Omar Montanari. Passai a cantare brani scelti dal primo Verdi, ma solo nel 2013 la disciplina del canto ritornò in tutta la sua potenza. Dopo un anno e mezzo nel 2014 debuttai il ruolo di Leonora al Festival della Lunigiana e capii che ero finalmente arrivata nel mio repertorio. Subito dopo grazie all’aiuto di numerose guide fra cui novero Laura Bulian, Provvidenza Tortorella, Patrizia Morandini e Amarilli Nizza costruii la mia vera voce. Nel marzo 2015 al teatro Gustavo Modena di Genova debuttai il ruolo di Susanna sotto la direzione di Francesco Mancuso, a fianco di Mirella Di Vita. Il settembre dello stesso anno, sempre per il Festival della Lunigiana sostenni il terzo ruolo de “Le nozze di Figaro”, ossia La Contessa.  Da allora interpretai le arie per soprano di nuovo nel “Kean” del Biondo di Palermo del 2016, e il ruolo di Orfeo di Gluck per i Giardini della Filarmonica di Roma nel luglio dello stesso anno. Sempre al teatro Biondo nel 2017 cantai Lady Macbeth di Verdi all’interno dello spettacolo “Lady Macbeth Show”, ruolo che per tutto l’anno in corso ha accompagnato il mio felice risveglio all’opera lirica, consegnandomi ad un futuro in questo repertorio e festeggiato con l’esecuzione di Lady Macbeth all’Auditorium Parco della Musica di Roma nel settembre 2017.

 

REPERTORIO

  • G. Verdi    – Aida- AIDA
  • G. Verdi    – Un ballo in maschera – AMELIA
  • G.Verdi     – Il trovatore – LEONORA
  • G.Verdi     – Macbeth – LADY MACBETH
  • G.Verdi     – Don Carlo – ELISABETTA DI VALOIS
  • G.Verdi     – La forza del destino – LEONORA DI VARGA
  • G.Puccini  – Tosca – FLORIA TOSCA
  • G.Puccini  – Madama Butterfly – CIO CIO SAN
  • G.Puccini  – Manon Lescaut- MANON LESCAUT
  • G.Puccini – Suor Angelica – SUOR ANGELICA
  • W.A.Mozart – Le nozze di Figaro – LA CONTESSA
  • W.A Mozart – Così fan tutte – FIORDILIGI
  • W.A. Mozart – Don Giovanni – DONNA ELVIRA
  • A. Catalani – La Wally – WALLY
  • U.Giordano – Andrea Chenièr – MADDALENA
  • A.Cilea – Adriana Lecouvrier – ADRIANA
  • A.Boito – Mefistofele – MADDALENA
  • F.Lehàr – La vedova allegra – HANNA GLAVARY

SCRIVIMI !

Ciao, adesso non sono nei paraggi, ma lasciami pure un messaggio ;)

Sending

©2018 Sarah Biacchi - Tutti i diritti sono riservati

Log in with your credentials

Forgot your details?